Chi Siamo

Il Dadada Beach Village è un’idea e una creatura di Roberto Talarico, imprenditore visionario catanzarese.

Roberto Talarico -come egli stesso ama dire di sé- ha vissuto più vite. E’ stato pittore, ultras, art director, pubblicitario, imprenditore, politico, editore, per essere sintetici. Un soggetto poliedrico nato sotto il segno dei gemelli, creativo ed imprevedibile. La sua filosofia di vita è quella di voler raggiungere sempre e comunque l’impossibile. Ai suoi occhi, la realtà è oggettivamente noiosa e la Calabria, terra in cui ha scelto di vivere, ha un andamento troppo regolare da essere sopportato in modo indolore; così la ricerca di nuove emozioni si traduce per Roberto nella ricerca di nuove esperienze, idee inedite, non soltanto in Calabria ma su tutte le latitudini. Certo, nessuno può ritenersi responsabile per le situazioni che eredita o del contesto sociale in cui vive, ma è sicuramente responsabile se non fa nulla per cambiare la rotta. Questo elemento è senza dubbio caratterizzante nel percorso di vita di Roberto Talarico, perché in ogni sua azione o iniziativa è idea di sviluppo, di progresso e di miglioramento della mentalità collettiva, senza tacere, senza mai abbassare la testa, senza piegarsi alla cultura dominante. Un carattere, il suo, che gli ha consentito di camminare sempre a testa alta pur pagando a caro prezzo scelte difficili (ma che non hanno mai intaccato la sua voglia di vivere con il sorriso), seppur contro le correnti di pensiero comune. Del resto, rincorrere il pensiero della massa sarebbe la scelta più semplice, ma non porta lontano. Coccolare le proprie peculiarità porta a raggiungere traguardi importanti. 

Un karma continuo nella logica dell’agire per fare senza mai fermarsi, senza pause, senza rincorrere la ricchezza, ma secondo il desiderio di misurarsi sempre in nuove sfide che possano generare sviluppo e benessere collettivo. Un concetto astratto nell’attuale logica capitalistica, ma che misura quanto ognuno produce per il futuro -non quanto accumula per il presente-.

La musa ispiratrice ha sempre accompagnato Roberto Talarico suggerendogli di non avere mai paura di nulla, e la sua frenesia è dettata dal fatto di non sprecare il tempo ma di poterlo usare tutto per cercare di raggiungere tutto quanto si desideri. Del resto, se nel mondo il criterio del contributo alla società fosse misurato con l’apporto che ogni singolo individuo riuscisse a dare nella proporzioni delle capacità, l’attuale società sarebbe migliore: una teoria che Roberto Talarico applica senza però essere affamato, unico o diverso, ma probabilmente in anticipo di qualche decennio o forse peggio di qualche secolo rispetto all’andamento generale, secondo cui si continua a misurare il successo solo premiando l’aspetto economico e la capacità di cumulare ricchezza continuando ad essere schiavo del passato e vivendo giorni che non contano nulla e perdendo momenti che significano tutto.

Nasce così molti anni fa il progetto di uno stabilimento balneare che sia molto di più di un semplice lido sul mare. Il Dadada è la realizzazione massima della filosofia e dello stile di vita di Roberto Talarico e rappresenta, in un unico “contenitore”, il progetto di condivisione collettiva, benessere sociale, che si traduce in festa, relax, buona alimentazione, sport, musica, in un’unica parola: la felicità. Quella vera.

Roberto Talarico si potrebbe definire un pioniere del futuro: il vero numero due in un mondo di numeri uno.